CERCA NEL PORTALE I FAC SIMILI EDITABILI

CERCA NEL PORTALE LE NOVITA' FISCALI

Fac simile perizia di valutazione danni da infiltrazione di acqua

Fac simile perizia di valutazione danni da infiltrazione di acqua

SEI PROPRIETARIO DI UN APPARTAMENTO CONDOMINIALE? IL TUO APPARTAMENTO HA SUBITO DEI DANNI A SEGUITO DI INFILTRAZIONI DI ACQUA PROVENIENTE DALL'APPARTAMENTO SOVRASTANTE? DESIDERI SEGNALARE ALL'AMMINISTRATORE CONDOMINIALE I DANNI SUBILI DALL'INFILTRAZIONE DI ACQUA? DESIDERI CHIEDERE IL RISARCIMENTO DEI DANNI A SEGUITO DELLE INFILTRAZIONI DI ACQUA. EBBENE E' NECESSARIO PREDISPORRE UNA PERIZIA CHE ILLUSTRI DETTAGLIATAMENTE I DANNI SUBITI DALLE INFILTRAZIONI DI ACQUA. IN CALCE TROVERETE UN POSSIBILE MODELLO EDITABILE.

 

Ricerche correlate a Fac simile perizia di valutazione danni da infiltrazione di acqua
fac simile perizia tecnica danni
perizia infiltrazioni acqua piovana
esempio di perizia di stima danni infiltrazione di acqua
esempio perizia tecnica ctp
perizia danni lavori edili
relazione tecnica infiltrazioni d'acqua dal terrazzo condominiale
perizia infiltrazioni acque piovana
esempio perizia infiltrazioni d'acqua condominiale

 

Perizia Valutazione danni di un immobile a destinazione Residenziale sito in ............................
Premessa
La presente perizia è stata elaborata dal sottoscritto ing. ............., iscritto all'Ordine degli Ingegneri della provincia di ..............,   in qualità di perito indipendente dal sig............., per la valutazione dei danni relativi ad un fenomeno infiltrativo proveniente dalla terrazza
sovrastante.
L’incarico è stato ricevuto in data 31 ottobre 2008 dal sig. ...................
La stima è stata eseguita nel modo più obiettivo possibile, tenendo presente che lo scrivente non ha alcun diritto né interesse, attuale o futuro, nella proprietà che gli è stata sottoposta.

I locali oggetto della presente perizia sono stati personalmente visitati in data....................

1. Descrizione sommaria dei fenomeni infiltrativi Le informazioni di seguito riportate sono state fornite dal sig. ..............., proprietario dell’appartamento.
L’appartamento del sig. Orsini è situato al terzo e ultimo piano, e quindi confinante con il terrazzo condominiale dell’edificio.
I fenomeni infiltrativi hanno origine a gennaio 2003, quando il sig. Orsini constata nel proprio soggiorno una macchia di umidità sul soffitto e lungo la parete adiacente la porta d’ingesso; prontamente ne informa l’Amministratore condominiale.
Il fenomeno infiltrativo nel tempo prosegue la sua azione, interessando tutto il soffitto del soggiorno e, parzialmente, anche la camera da letto.
Nella settimana tra il................., in concomitanza delle ultime intense precipitazioni meteoriche, le infiltrazioni di acqua piovana si manifestano nell’appartamento del sig. ...................... più copiose del solito, interessando non solo il soffitto ma anche la parete adiacente la porta d’ingresso, con percolazione d’acqua sul pavimento in parquet. [vedi foto allegate]

2. Cause ed origini delle infiltrazioni d’acqua
In base alle analisi condotte, le infiltrazioni d’acqua sono da ritenersi probabilmente causate dalle cattive condizioni di manutenzione dell’intonaco della canna fumaria situata sul terrazzo e, più precisamente, in corrispondenza del muro divisorio fra il soggiorno e la cucina del sig. .................
Infatti, l’intonaco della canna fumaria risulta lesionato in più punti e perfino mancante in altri; è pertanto probabile che la pioggia a vento, percolando lungo la canna fumaria, trovi punti d’accesso per proseguire il suo percorso fino all’appartamento sottostante, vanificando l’effetto impermeabilizzante della guaina di protezione posta sui verticali della stessa. [vedi foto allegate]
Si rimanda alle tradizionali prove di allagamento e tenuta del terrazzo per l’identificazione esatta della causa.
Da sottolineare l’assenza di zoccolatura protettiva sul terrazzo condominiale.

3. Descrizione del danno
I locali danneggiati dai fenomeni infiltrativi sono il soggiorno e la camera da letto adiacente come da schema allegato.
Le finiture prevalenti di questi due locali sono: tinteggiatura con idropittura per le pareti e tempera per i controsoffitti.
I danni visibili sono i seguenti:

Soggiorno
La parete adiacente la porta di ingresso risulta notevolmente interessata dalle infiltrazioni; sono evidenti le “colate” di acqua provenienti dal controsoffitto soprastante. In particolare nella settimana fra il 20 e il 26 ottobre u.s.,l’acqua ha raggiunto il quadro elettrico esistente all’ingresso e la scatola di derivazione elettrica sottostante fino ad investire il pavimento che si ritiene in futuro, una volta asciugatosi, possa
rigonfiarsi e distaccarsi dal sottofondo (vedi foto).
Le tinteggiature su questa parete appaiono bollate, con efflorescenze e fioriture tipiche delle pitture che hanno assorbito acqua (vedi foto).
Nel tempo le zone costantemente umide di questa parete, si sono ingiallite a causa della proliferazione di funghi e muffe.
Sul controsoffitto è visibile una lingua d’infiltrazione perpendicolare alla parete di cui sopra, che ha presumibilmente seguito la pendenza naturale del controsoffitto fino ad arrivare al lampadario al centro della stanza coinvolgendone l’impianto elettrico (vedi foto).
L’elevato tasso di umidità presente all’interno del vuoto fra soffitto e controsoffitto ha inoltre, neI tempo, “segnato” il controsoffitto, annerendo i punti di contatto fra pannelli in cartongesso e struttura metallica portante, soprattutto in corrispondenza delle viti di fissaggio (vedi foto). Tali fenomeni sono presenti su tutto il controsoffitto del soggiorno.

Camera da letto
I danni si evidenziano su circa il 50% del controsoffitto della camera.
Anche qui l’elevato tasso di umidità presente all’interno del vuoto fra soffitto e controsoffitto ha, nel tempo, “segnato” il controsoffitto (vedi foto).
Per entrambi i locali non è stato possibile verificare le condizioni del soffitto essendo interamente chiuso alla vista dal controsoffitto.
4. Determinazione degli interventi e valutazione dei danni
Per il ripristino della situazione ante-infiltrazioni, nell’appartamento oggetto della presente perizia,
saranno necessarie le seguenti lavorazioni:

Soggiorno:
1. Svuotamento del locale
2. Protezione della pavimentazione in parquet con opportuni teli di plastica pesante o cartoni antiurto (porzione da non sostituire)
3. Eliminazione dei pannelli in cartongesso del controsoffitto
4. Asportazione della pittura a tempera esistente sul soffitto
5. Verifica alla martellina dello stato di consistenza degli intonaci interessati all’infiltrazione e rimozione della parte d’intonaco ammalorato del soffitto e della parete nelle zone indicate (indicativamente 5 mq)
6. Rifacimento parziale dell’ intonaco nella zona predetta
7. Verifica della struttura del controsoffitto esistente ed eventualmente sostituzione parziale dei profilati a “omega” e dei chiodi del controsoffitto del solaio all’intradosso
8. Rasatura stuccatura e scartavetratura del soffitto
9. Tinteggiatura a tempera del soffitto
10. Rifacimento del controsoffitto
11. Tinteggiatura a tempera del controsoffitto
12. Tinteggiatura con idropittura del soggiorno
13. Rifacimento parziale del pavimento in parquet

Camera:
1. Svuotamento del locale
2. Protezione della pavimentazione in parquet con opportuni teli di plastica pesante o cartoni
antiurto (porzione da non sostituire)
3. Asportazione della pittura a tempera esistente sul controsoffitto
4. Rasatura stuccatura e scartavetratura del controsoffitto
5. Tinteggiatura a tempera del controsoffitto

E’ da tenere presente l’incompatibilità dei lavori di ristrutturazione con la permanenza del proprietario
nell’appartamento.
L’importo complessivo di tali lavori ammonta a .......... € (IVA esclusa).
Il dettaglio dei costi degli interventi riparativi sopra descritti sono rappresentati in allegato e valutati in termini di mano d’opera e materiali.
Per tale valutazione si è ritenuto opportuno adoperare i costi riportati nel prezziario del“Recupero ristrutturazione manutenzione - II semestre ............”

Stampa

Joomla SEF URLs by Artio

Proprietà

Proprietario del portale: Dott. Caramanico Alessandro Commercialista  e Revisore Contabile, via Madonna delle Grazie, 6, Guardiagrele Ch, p.iva 02153160698, C.F. CRMLSN76T18E243X, impresafuturasrl@gmail.com
Privacy Policy Cookie Policy

Abbiamo 9262 visitatori e nessun utente online