Il vocabolario fiscale alla lettera D

Il vocabolario fiscale alla lettera D

  1. Debito d'imposta: Somma che il contribuente è tenuto a pagare al Fisco.
  2. Decadenza: Perdita di un diritto per il suo mancato esercizio entro un determinato termine.
  3. Decozione: Impossibilità da parte di un imprenditore di far fronte sotto il profilo patrimoniale alle obbligazioni. Il termine indica il suo stato di insolvenza che è presupposto per aprire la procedura di fallimento.
  4. Deduzione: Importo che si sottrae, riducendola, dalla base imponibile del tributo.
  5. Default: Il mancato pagamento alla scadenza prevista di un prestito. Termine di origine anglosassone che indica lo stato di insolvenza.
  6. Delisting: Cancellazione di una società dal listino di Borsa.
  7. Detrazione: Importo che si sottrae, riducendolo, dal tributo da pagare.di destinazione sugli stessi.
  8. Dichiarante: Colui che presenta la dichiarazione.
  9. Dichiarazione congiunta: Possibilità concessa ai coniugi, a determinate condizioni, di presentare, per entrambi, una sola dichiarazione dei redditi, utilizzando il modello 730
  10. Dichiarazione correttiva (integrativa): Nuovo modello dichiarativo presentato, entro termini ben precisi, per correggere errori od omissioni presenti in quello originario.
  11. Dichiarazione dei redditi: È il documento attraverso il quale il contribuente (persona fisica o giuridica) comunica il proprio reddito imponibile e liquida l'imposta dovuta. I modelli variano a seconda che si tratti della dichiarazione di persone fisiche, società di persone o di capitali.
  12. Dichiarazione Ici: A partire dal 2008, è la dichiarazione che deve essere presentata quando le modificazioni soggettive e oggettive comportano una riduzione dell'Ici e nei casi in cui il Comune non può acquisire dalla banca dati catastale le informazioni necessarie per la determinazione del tributo.
  13. Difensori abilitati: Soggetti - generalmente iscritti in albi professionali - che possono rappresentare e difendere il contribuente dinanzi alle Commissioni tributarie.
  14. Direzioni regionali e provinciali (dell'agenzia delle Entrate): Strutture dell'agenzia delle Entrate (una per ciascuna delle regioni e delle province di Trento e Bolzano) che esercitano funzioni di programmazione, indirizzo, coordinamento e controllo nei confronti degli uffici. La loro articolazione interna varia in funzione delle dimensioni della regione.
  15. Diritto di abitazione: È un diritto reale il cui oggetto è una casa (e ogni suo accessorio e pertinenza) che può essere abitata dal titolare del diritto, limitatamente ai suoi bisogni e a quelli della sua famiglia.
  16. Diritto di interpello: Possibilità, concessa al contribuente, di chiedere il parere all'Amministrazione finanziaria prima di attuare un determinato comportamento, quando vi sono obiettive condizioni di incertezza circa l'applicazione della normativa tributaria.
  17. Disaggio: E' la differenza negativa fra quanto incassa chi emette un titolo obbligazionario e il valore nominale dello stesso.
  18. DIT (Dual Income Tax): Sistema di tassazione del reddito d'impresa in base al quale la parte degli utili prodotti corrispondente alla remunerazione ordinaria del capitale investito veniva tassata con un'aliquota ridotta. Alla restante parte di profitti si applicava l'aliquota ordinaria.
  19. Dividend washing: Operazioni di cessione di partecipazioni "utili compresi" che consentono la percezione di dividendi "travestiti" da plusvalenze.
  20. Dividendo: E' la quota di utili generati da una società e distribuita agli azionisti.
  21. Documento di trasporto: Documento che deve accompagnare il bene trasportato, a meno che non si provveda ad emettere fattura immediata. Il Ddt va emesso anche quando il bene non è trasportato per la vendita ma per fini diversi dal trasferimento della proprietà (lavorazione, deposito, comodato eccetera).
  22. Domicilio fiscale: E' il luogo in cui la persona fisica ha la propria residenzaSinonimi: per le persone giuridiche, il domicilio fiscale è quello della sede legale, amministrativa o dove la società esercita la propria attività.
  23. Doppia imposizione: È il fenomeno per cui il medesimo reddito viene tassato due volte. La duplicazione che avviene, normalmente, nei rapporti internazionali, viene eliminata sia attraverso strumenti di diritto interno (ad esempio, la concessione di un credito d'imposta) sia attraverso apposite Convenzioni contro le doppie imposizioni stipulate fra i singoli Paesi.
  24. Drenaggio fiscale (fiscal drag): Aumento della pressione tributaria per effetto dell'inflazione, pur in assenza di incrementi del reddito reale o delle aliquote.
Joomla SEF URLs by Artio
Privacy Policy Cookie Policy
IMPRESA FUTURA SRL
Località Madonna delle Grazie n°6, Guardiagrele CH, P.Iva 02336750696, cap.sociale 10.000 n.i.v. - Referente, Dott. Caramanico Alessandro Commercialista  e Revisore Contabile già titolare di uno studio di consulenza.fiscale

Abbiamo 5007 visitatori e nessun utente online