Il vocabolario fiscale alla lettera I

Il vocabolario fiscale alla lettera I

  1. IAS: Sono i principi contabili internazionali, denominati appunto "International Accounting Standards" (IAS). Sono adottati dall'organismo internazionale di normalizzazione contabile, l'International Accounting Standards Board (IASB), con sede a Londra.
  2. Ici (Imposta comunale sugli immobili): Imposta, il cui gettito va ai Comuni, che colpisce fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli. Tenuti al pagamento dell'Ici sono, anche se non risiedono nel territorio dello Stato, il proprietario dell'immobile ovvero il titolare del diritto reale di usufrutto, uso o abitazione sullo stesso.
  3. Illecito tributario: Qualunque fatto o comportamento dal quale l'ordinamento fiscale fa derivare come conseguenza una sanzione.
  4. Immobili: Termine con il quale ci si riferisce a fabbricati e terreni
  5. Immobili inagibili: Fabbricati per i quali è stata accertata, dagli organi comunali o da eventuali altri organi competenti, l'inagibilità per degrado fisico o per obsolescenza funzionale, strutturale e tecnologica, non superabile con interventi di manutenzione. Al fabbricato è attribuita una nuova rendita.
  6. Immobili merce: Immobili non strumentali, alla cui produzione o al cui scambio è diretta l'attività dell'impresa
  7. Immobili patrimoniali: Categoria residuale che comprende gli immobili appartenenti all'impresa diversi da quelli strumentali e da quelli merce.
  8. Immobili strumentali: Sono gli immobili utilizzati esclusivamente per l'esercizio dell'impresa commerciale da parte del possessore (strumentali per destinazione), quelli che per le loro caratteristiche non sono suscettibili di diversa utilizzazione senza radicali trasformazioni, ancorché non utilizzati ovvero dati in locazione o comodato (strumentali per natura), quelli concessi in uso ai dipendenti che, per esigenze di lavoro, abbiano trasferito la loro residenza anagrafica nel Comune in cui prestano la loro attività (strumentalità pro tempore, limitata a un massimo di tre periodi d'imposta).
  9. Importazione: Acquisto di beni da Paesi o Territori extra UE e introduzione degli stessi in Italia, da chiunque effettuata (aziende, professionisti e privati).
  10. Imposta: Parte di ricchezza privata che lo Stato, le Regioni e gli enti locali prelevano coattivamente per far fronte alle spese necessarie al loro mantenimento e per soddisfare i bisogni pubblici. Dal punto di vista giuridico, l'imposta è un'obbligazione che nasce dalla legge e che ha come caratteri essenziali la coattività e la mancanza di una controprestazione diretta dello Stato.
  11. Imposta accertata: Debito tributario determinato in seguito ad accertamento.
  12. Imposta di bollo: (v. Bollo)
  13. Imposta di fabbricazione e consumo: (v. Accise)
  14. Imposta di registro: Imposta indiretta che colpisce i trasferimenti di ricchezza e il cui presupposto è costituito dalla registrazione dell'atto o del negozio.
  15. Imposta lorda: Importo che si ottiene applicando ai singoli scaglioni di reddito imponibile ai fini Irpef le rispettive aliquote.
  16. Imposta netta: Importo che si ottiene sottraendo dall'imposta sul reddito lorda le detrazioni previste.
  17. Imposta personale: Tributo che colpisce la ricchezza in quanto appartenente a una determinata persona. Tipico esempio di imposta personale è l'Irpef.
  18. Imposta provinciale di trascrizione (I.P.T.): Prelievo sulle formalità di trascrizione, iscrizione e annotazione dei veicoli richieste al Pubblico registro automobilistico (Pra), di pertinenza delle province. È rapportato al tipo e alla potenza dei veicoli.
  19. Imposta reale: Imposta che colpisce redditi e patrimoni, senza considerare la condizione del contribuente. Tipico esempio di imposta reale è l'Ici.
  20. Imposta sostitutiva: Prelievo che sostituisce l'imposta normalmente applicabile a una fattispecie.
  21. Imposta sulle successioni e donazioni: Imposta che colpisce i trasferimenti per causa di morte (successioni) o a titolo gratuito (donazioni).
  22. Imposte anticipate: Imposte pagate nell'esercizio corrente ma di competenza di esercizi futuri. Derivano, considerata la non coincidenza fra reddito civilistico e reddito fiscale, dalle "variazioni in aumento" effettuate in sede di dichiarazione dei redditi.
  23. Imposte correnti: Imposte dovute per l'esercizio al quale si riferisce il bilancio.
  24. Imposte differite: Imposte esigibili negli esercizi futuri ma di competenza dell'esercizio corrente. Derivano, considerata la non coincidenza fra reddito civilistico e reddito fiscale, dalle "variazioni in diminuzione" effettuate in sede di dichiarazione dei redditi.
  25. Imposte dirette: Tributi che colpiscono manifestazioni immediate di capacità contributiva, vale a dire il reddito e il patrimonio per il semplice fatto che esistono, indipendentemente dall'uso che se ne fa. Esempi di imposte dirette sono l'Irpef, l'Ires e l'Irap.
  26. Imposte indirette: Tributi che colpiscono manifestazioni mediate di capacità contributiva, quindi il reddito quando viene destinato al consumo e il patrimonio quando viene trasferito. Esempi di imposte indirette sono l'Iva, l'imposta di registro, il Bollo, le imposte ipotecaria e catastale.
  27. Imposte ipotecaria e catastale: Tributi applicati in occasione delle formalità di trascrizione, iscrizione, rinnovazione, cancellazione e annotazione, eseguite nei pubblici registri immobiliari.
  28. Imprenditore: Soggetto che esercita l'attività d'impresa.
  29. Imprenditore (piccolo): Coltivatore diretto del fondo, artigiano, piccolo commerciante e colui che esercita un'attività professionale organizzata prevalentemente con il lavoro proprio e dei componenti della famiglia.
  30. Impresa: Esercizio professionale di un'attività economica organizzata al fine della produzione e dello scambio di beni o servizi.
  31. Impresa familiare: L'impresa a cui collaborano il coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo.
  32. Incentivo fiscale: Agevolazione consistente nell'esenzione dal pagamento di determinati tributi o nella riduzione del loro ammontare.
  33. Indagine finanziaria: Accertamento condotto sui conti, bancari e postali, del contribuente e, più in generale, sulla sua situazione finanziaria complessiva.
  34. Indennità di esproprio: Somme percepite dal contribuente per effetto di procedimenti espropriativi a carico di suoi beni.
  35. Indennità di fine rapporto (Tfr): Emolumenti percepiti dal lavoratore dipendente a seguito della cessazione del rapporto di lavoro subordinato, in misura proporzionale alla retribuzione annuale e alla durata del rapporto.
  36. Interessi moratori: Somme che si aggiungono all'importo dovuto quando si paga in ritardo.
  37. Interessi passivi: Costo del denaro preso a prestito.
  38. Intermediari (del servizio telematico): Soggetti e organismi autorizzati (commercialisti, centri di assistenza fiscale, banche, uffici postali) che si incaricano di trasmettere all'Amministrazione finanziaria dello Stato la dichiarazione dei redditi dei contribuenti.
  39. Interpello: (v. Diritto d'interpello)
  40. Interposizione: Nell'ambito delle imposte sui redditi, si verifica quando chi possiede il reddito non è colui che all'esterno appare esserne il titolare. Può essere "fittizia" (il reddito appare all'esterno posseduto da un contribuente, ma difatti è posseduto da un altro) o "reale" (il reddito è effettivamente posseduto da un contribuente, il quale è, però, concretamente o potenzialmente obbligato a trasferirlo a un altro).
  41. Intrastat: Sistema di rilevazione dei dati statistici fiscali riguardanti lo scambio di merci tra i Paesi membri dell'Unione europea. Prevede l'obbligo, a carico dei soggetti Iva che effettuano operazioni di acquisto o cessione di merci con i soggetti Iva residenti in altri Stati membri dell'Unione, di presentare un elenco riepilogativo periodico (modello Intra) degli acquisti e delle cessioni.
  42. Inversione contabile: (v. Reverse charge)
  43. Investitori istituzionali: Enti che hanno come oggetto della propria attività l'effettuazione e la gestione di investimenti per conto proprio o di terzi.
  44. Irap (Imposta regionale sulle attività produttive): Tributo, il cui gettito è attribuito alle Regioni, che ha come presupposto impositivo l'esercizio abituale, nel territorio delle regioni, di attività autonomamente organizzate dirette alla produzione o allo scambio di beni ovvero alla prestazione di servizi.
  45. Ires (Imposta sui redditi delle società): Imposta diretta proporzionale che colpisce, con diverse modalità di determinazione, i redditi delle società di capitali residenti, delle società europee, delle società cooperative europee, degli enti pubblici e privati residenti, dei trust, delle società di ogni tipo non residenti. Dal 1° gennaio 2004 ha sostituito l'Irpeg.
  46. Iride: E' il nome del progetto avviato nel 2004 dall'agenzia delle Entrate e finalizzato all'assunzione e all'inserimento di giovani laureati. Il progetto prevede un programma di accoglienza e inserimento unitamente a un percorso di formazione teorico-pratica, distinto per aree di attività, nel corso del quale il funzionario viene valutato sulla base di un sistema di analisi della prestazione e dei comportamenti, fondato sul modello delle competenze dell'Agenzia.
  47. Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche): Imposta personale e progressiva che colpisce i redditi, di qualsiasi natura, posseduti dalle persone fisiche, residenti e non nel territorio dello Stato. Mentre per i primi a essere tassati sono tutti i redditi, ovunque prodotti, i non residenti sono soggetti passivi solo per i redditi prodotti in Italia.
  48. Iscrizione a ruolo: Inserimento di un contribuente negli elenchi dei debitori dell'erario per tributi e accessori relativi a un periodo di imposta. L'iscrizione a ruolo dà l'avvio alle procedure che devono essere messe in atto dagli agenti per la riscossione delle somme dovute.
  49. Ispezione: Potere riconosciuto all'Amministrazione finanziaria di accedere presso il contribuente al fine di controllare l'osservanza degli obblighi formali e sostanziali posti a suo carico, attraverso l'esame delle scritture contabili, dei libri sociali e della relativa documentazione.
  50. Iva (Imposta sul valore aggiunto): Tributo che si applica sulle cessioni di beni e sulle prestazioni di servizi effettuate nel territorio dello Stato nell'esercizio di imprese, arti e professioni, nonché sulle importazioni da chiunque effettuate.
Joomla SEF URLs by Artio
Privacy Policy Cookie Policy
IMPRESA FUTURA SRL
Località Madonna delle Grazie n°6, Guardiagrele CH, P.Iva 02336750696, cap.sociale 10.000 n.i.v. - Referente, Dott. Caramanico Alessandro Commercialista  e Revisore Contabile già titolare di uno studio di consulenza.fiscale

Abbiamo 4638 visitatori e nessun utente online