Amministrazione della cosa comune e inerzia dell’assemblea

Amministrazione della cosa comune e inerzia dell’assemblea
Il ricorso all'Autorità giudiziaria in sede di volontaria giurisdizione, previsto dall'art. 1105, quarto comma, Codice civile, presuppone l'inerzia dell'assemblea nell'adottare quei provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune, o provvedimenti dell'amministratore che non esegua le decisioni prese dall'organo deliberante l'atto. Ne consegue che, ove tale presupposto venga meno, ancorché l'A.G. sia già intervenuta, per esercitare i poteri di supplenza conferitale dalla norma in esame, è consentito ai condomini di provvedere all'amministrazione della cosa comune attraverso i propri organi.
Tribunale Napoli, sez. X, 10 febbraio 2000, n. 1927

Joomla SEF URLs by Artio

I NOSTRI SERVIZI ON-LINE: VISTO DI CONFORMITA' IVA

Cattura12.png

I NOSTRI SERVIZI: CESSIONE DI QUOTE

download.png

I NOSTRI SERVIZI ON-LINE: SOSPENSIONE INPS

Cattura12333.png

Proprietà del portale Dott. Caramanico Alessandro Commercialista  e Revisore Contabile, via Madonna delle Grazie, 6, Guardiagrele Ch
Privacy Policy Cookie Policy

Abbiamo 7101 visitatori e nessun utente online